Month: November 2014

Il regolamento 5.0

Posted on

La nuova versione del regolamento

SUBBUTEO_TABLE_RUGBY_REGOLAMENTO_5.0

E siamo arrivati a 5 !!! sì il quinto upgrade del regolamento del Subbuteo Rugby

convinti che grazie al nostro Know how questa volta abbiamo davvero trovato il quid per una svolta definitiva verso un gioco più aperto e molto aderente a quello reale.

Abbiamo ancora una volta cercato di puntare a sviluppare le norme di gioco dal punto di vista offensivo ,

e allo stesso tempo introdurre delle modifiche che diano un maggior peso alla tattica di gioco fino ad ora aspetto poco curato ma nel rugby reale davvero fondamentale per creare pericolo.

Il tutto senza modificare il primo punto fondamentale: una partita al massimo deve durare 30 minuti e in questo tempo per vincere una meta ed un calcio non sempre sono sufficienti.

Cosa che fino ad ora è la quasi la norma. Fare una meta spesso è già sinonimo di vittoria !!

Nel rugby non è proprio così !!!!

L’ introduzione di alcune limitazioni su spazi e miniature per mantenere il possesso della palla hanno lo scopo di mantenere le squadre corte e dover dare sempre un continuo sostegno a quella miniatura che porta avanti l’ ovale. Basta con le miniature che si involano in solitaria oppure i possessi coast to coast.

Per giocare al meglio bisognerà trovare un giusto equilibrio tra palla in mano e calci ed up&under.

Un’unica scelta di gioco non porterà buoni frutti !!!

La prima modifica sostanziale è stata l’ eliminazione dei 5cm dalle fasi di tentativo di possesso spesso condizione che frustrava il nascere di azioni pericolose, poi una correzione della nostra idea del passaggio dichiarato e una attenta rivisitazione delle situazioni di fuorigioco, e limitare l’ uso del drop oggi prima

Soluzione per portare punti in saccoccia perché piuttosto facile da realizzare.

Con questa versione sarà davvero tutt’ altro. Prima del drop bisognerà costruire un aziona studiata.

Con un buon equilibrio tra passaggio al volo e volontario si potrà aprire il gioco da una parte all’ altra del campo sbilanciando la difesa avversaria che dovrà avere una maggiore presenza tattica sul campo cercando di evitare di avere troppe miniature in fuorigioco, miniature che spesso non potranno più rincorrere avversari con la palla o ritornare banalmente nella posizione regolare, ogni miniatura in fuorigioco della difesa diventa una condizione a favore dell’ attaccante.

Abbiamo lavorato anche sui calci di spostamento, adesso mantenere un calcio in campo oppure mandare

La palla in touch ha un peso differente a seconda delle proprie esigenze offensive e difensive.

Fallire la ricerca di una rimessa laterale può significare per l’ avversario guadagnare un bel po’ di campo verso l’ area di meta e dunque mettere in ampia difficoltà la difesa.

Non potendo simulare la spinta in mischia oppure il famoso carrettino abbiamo comunque lavorato per far sì che l’ utilizzo delle fasi statiche abbia un senso logico, scegliere una mischia oppure una touche porta a

delle scelte offensive ben precise.

Ci sono tante sfumature e situazione che lasciamo scoprire ai nostri lettori ed appassionati di Subbuteo Rugby sperando che la bontà del regolamento si testimoni nell’ aumento dei punteggi delle partite stesse.

Perché diciamolo pure il rugby è bello anche perché le partite finiscono 30-23 con un paio di mete,

se poi ci sono le sfide combattute che regalano poso spettacolo e un punteggio chiuso va bene ci sta, ma

segnare una meta è lo scopo ed il succo del gioco !!!

Scarica il regolamento

Advertisements