Il regolamento 5.0 – capitolo 9

Posted on Updated on

  1. MISCHIA

La mischia è un raggruppamento statico che si forma a seguito di particolari infrazioni di gioco (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI).

 

9.1 PREPARAZIONE DELLA MISCHIA

  1. a) i giocatori dispongono, attorno al punto in cui la mischia è stata assegnata, due gruppi (detti PACCHETTI) di otto miniature ciascuno; ogni pacchetto è formato da tre file di miniature, parallele tra loro e alla linea di centrocampo, e composte, rispettivamente, da tre, quattro e una miniatura detta NUMERO 8 (schema 3-4-1). Le miniature di ogni fila distano l’una dall’altra al massimo 1 cm e l’intero pacchetto di mischia deve essere disposto in modo tale che la lunghezza sul campo misurata tra in centro della base delle miniature della prima linea e quello del Numero 8 sia pari a 5 cm (lato lungo del cuneo);
  2. b) ogni giocatore costruisce il proprio pacchetto collocando la miniatura centrale della propria prima linea (detta TALLONATORE) in modo tale che essa si trovi a una distanza pari alla metà del lato corto del cuneo dal punto in cui è stata assegnata la mischia in direzione della propria area di meta così che lo spazio tra le prime linee dei due pacchetti, detto CORRIDOIO, sia pari al lato corto del cuneo;
  3. c) se il punto in cui la mischia deve essere giocata è troppo vicino a una delle linee laterali, i pacchetti saranno disposti più vicini alla mediana del campo in modo tale che le miniature più esterne delle rispettive seconde linee non superino la linea dei 5 metri;
  4. d) il giocatore cui è stata assegnata l’introduzione colloca la palla sul lato sinistro o destro del proprio pacchetto, all’altezza della mediana del corridoio e a una distanza non inferiore a 2,5 cm dal bordo del corridoio stesso, quindi colloca una miniatura, detta MEDIANO, dietro alla palla pronta per colpirla: il difensore colloca il proprio mediano sullo stesso lato del raggruppamento ma non oltre la propria prima linea e a non più di 5 cm da essa;
  5. e) tutte le altre miniature possono essere collocate sul campo a piacimento purché posteriormente alla linea immaginaria parallela alla linea di centrocampo posta a 5 cm dietro il rispettivo Numero 8 e comunque entro i due quarti di campo adiacenti a quello in cui è stata assegnata la mischia in direzione della rispettiva area di meta;

 

9.2 INTRODUZIONE IN MISCHIA E ASSEGNAZIONE DEL POSSESSO

  1. a) l’attaccante esegue l’introduzione della palla in mischia colpendo in punta di dito il proprio mediano per indirizzare la palla all’interno del corridoio: se il mediano non tocca la palla oppure, anche dopo averla toccata, colpisce una qualsiasi delle miniature dei pacchetti, oppure la palla non entra completamente nello spazio che separa i due pacchetti, l’attaccante commette infrazione: INTRODUZIONE IN MISCHIA IRREGOLARE e il difensore riprende il gioco introducendo una nuova mischia nello stesso punto della precedente;
  2. b) dopo che la palla è stata correttamente introdotta in mischia, si determina quale giocatore ottiene il possesso:

b1) se la palla arresta la propria corsa all’interno dello spazio che separa i due raggruppamenti dopo aver toccato una o più miniature, il possesso spetta al giocatore cui appartiene la miniatura toccata per ultima;

b2) se la palla arresta la propria corsa all’interno dello spazio che separa i due raggruppamenti senza aver toccato nessuna miniatura, il possesso è del giocatore la cui prima linea è più vicina alla palla: nell’impossibilità di determinare chiaramente quale linea sia più vicina alla palla, il possesso sarà assegnato al giocatore che ha introdotto la mischia;

b3) se la palla arresta la propria corsa al di fuori dello spazio che separa i due raggruppamenti, anche dopo aver toccato una o più miniature, l’attaccante ripete l’introduzione; se ciò accade per la seconda volta, l’attaccante commette infrazione: INTRODUZIONE IN MISCHIA IRREGOLARE e il difensore riprende il gioco introducendo una nuova mischia nello stesso punto della precedente;

b4) se la palla oltrepassa lo spazio che separa i due raggruppamenti, anche dopo aver toccato una o più miniature, e tocca o supera la linea laterale del campo, l’attaccante commette infrazione: INTRODUZIONE IN MISCHIA IRREGOLARE e il difensore riprende il gioco introducendo una nuova mischia nello stesso punto della precedente.

 

9.3 RIPRESA DEL GIOCO A SEGUITO DELLA MISCHIA

  1. a) il giocatore che ha ottenuto il possesso colloca la palla dietro il proprio pacchetto di mischia a una distanza compresa tra 2,5 e 5 cm da esso e il proprio mediano in un punto qualsiasi attorno alla palla pronto a colpirla per proseguire il gioco: in alternativa, l’attaccante può proseguire il gioco con il proprio Numero 8;
  2. b) dopo che la palla è stata collocata nel punto dal quale l’attaccante riprenderà il gioco, il difensore ha diritto a eseguire un tocco difensivo su una qualsiasi delle proprie miniature, purché non facente parte della mischia, per portare ulteriore pressione all’attaccante.

A seguito di tale spostamento, la miniatura non può oltrepassare la linea passante per il proprio Numero 8 e parallela alla linea di centrocampo né toccare la palla oppure una miniatura avversaria: se ciò accade, al difensore può essere chiesto, da parte dell’attaccante, di ricollocare le miniature e la palla nelle rispettive posizioni antecedenti al tocco in punta di dito (BACK).

Tale ricollocamento causa la perdita del colpo appena eseguito e dell’ ulteriore movimento difensivo successivo.

Se la miniatura spostata e quella da essa colpita innescano altri contatti, il giocatore cui appartiene la miniatura colpita commette infrazione: CONTATTO IRREGOLARE (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI) e una punizione è assegnata all’attaccante nel punto in cui la miniatura colpita in punta di dito ha toccato la prima di quelle offensive. Se la miniatura tocca una o più miniature dei pacchetti, il difensore commette infrazione: INTERVENTO IN MISCHIA IRREGOLARE (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI) e una punizione è assegnata all’attaccante nel punto in cui è avvenuto il primo contatto con le miniature dei pacchetti. Se la miniatura tocca un’altra miniatura della stessa squadra, il colpo di spostamento è considerato regolare e il gioco prosegue;

  1. c) se l’attaccante ha deciso di riprendere il gioco con il proprio Numero 8, entrambi i giocatori hanno diritto a eseguire un tocco in punta di dito sul rispettivo mediano: l’attaccante esegue il proprio tocco per primo. A seguito di tale tocco, il mediano non può superare la linea immaginaria passante per la propria prima linea e parallela alla linea di centrocampo né toccare la palla oppure una miniatura avversaria: se ciò accade, a tale giocatore può essere chiesto, da parte dell’avversario, di ricollocare le miniature e la palla nelle rispettive posizioni antecedenti al tocco in punta di dito (BACK). Tale ricollocamento causa la perdita del tocco appena eseguito e di un ulteriore movimento difensivo successivo, se la stessa infrazione è stata commessa dalla squadra in attacco, questa oltre a dover ricollocare la miniatura nel punto di partenza perderà poi l’ eventuale piazzamento offensivo successivo se ne avesse ancora a disposizione.

Se il mediano e la miniatura avversaria da esso colpita innescano altri contatti, il giocatore cui appartiene il mediano commette infrazione: CONTATTO IRREGOLARE (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI) e una punizione è assegnata all’avversario nel punto in cui il mediano ha toccato la prima delle miniature avversarie. Se il mediano tocca una o più miniature dei pacchetti, il difensore commette infrazione: INTERVENTO IN MISCHIA IRREGOLARE (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI) e una punizione è assegnata all’avversario nel punto in cui è avvenuto il primo contatto con le miniature dei pacchetti. Se il mediano tocca un’altra miniatura della propria squadra, il colpo di spostamento è considerato regolare e il gioco prosegue;

  1. d) prima di proseguire il gioco, l’attaccante può eseguire fino a 4 colpi in punta di dito su altrettante miniature appartenenti al proprio pacchetto di mischia: in alternativa, oltre ad esse, può spostare anche il proprio mediano purché abbia scelto di riprendere l’azione con il proprio Numero 8 e il colpo in punta di dito sul mediano rientri nel numero massimo di colpi a sua disposizione. Per fare ciò, l’attaccante dichiara ”SOSTEGNO!”, esegue il numero di colpi desiderato e attende che il difensore abbia fatto altrettanto. A seguito di tali colpi, nessuna miniatura dei pacchetti, sia offensiva sia difensiva, può superare la linea immaginaria passante per la rispettiva prima linea e parallela alla linea di centrocampo né toccare la palla oppure una miniatura avversaria: se ciò accade, al giocatore a cui appartiene la miniatura colpita in punta di dito può essere chiesto, da parte dell’avversario, di ricollocare le miniature e la palla nelle rispettive posizioni antecedenti al tocco in punta di dito (BACK):

Tale ricollocamento causa la perdita del tocco appena eseguito e di un ulteriore movimento difensivo successivo, se la stessa infrazione è stata commessa dalla squadra in attacco, questa oltre a dover ricollocare la miniatura nel punto di partenza, perderà poi l’ eventuale piazzamento offensivo successivo se ne avesse ancora a disposizione.

Se la miniatura spostata e quella da essa colpita innescano altri contatti, il giocatore cui appartiene la miniatura spostata commette infrazione: CONTATTO IRREGOLARE (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI) e una punizione è assegnata all’avversario nel punto in cui la miniatura colpita in punta di dito ha toccato la prima di quelle avversarie. Se la miniatura colpita in punta di dito tocca una o più miniature dei pacchetti, il giocatore a cui appartiene tale miniatura commette infrazione: INTERVENTO IN MISCHIA IRREGOLARE (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI) e una punizione è assegnata all’avversario nel punto in cui è avvenuto il primo contatto con le miniature dei pacchetti. Se, durante gli spostamenti a sostegno, una miniatura tocca un’altra miniatura della propria squadra, il colpo di spostamento è considerato regolare e il gioco prosegue;

e) al termine dei colpi di sostegno, se l’attaccante ha scelto di giocare con il mediano, tale miniatura può toccare la palla per avanzare o eseguire un passaggio al volo, oppure un passaggio volontario o un calcio di spostamento ma soltanto dopo un tocco sulla palla purché questa arresti la propria corsa all’interno del cerchio di raggio di 5 cm con centro nella miniatura stessa: il drop con il mediano è sempre vietato. Se l’attaccante ha scelto di giocare con il Numero 8, tale miniatura può toccare la palla per avanzare o eseguire un passaggio al volo, oppure un passaggio volontario ma soltanto dopo un tocco sulla palla purché questa arresti la propria corsa all’interno del cerchio di raggio di 5 cm con centro nella miniatura: con il Numero 8 il drop e il calcio di spostamento sono sempre vietati.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s