Il regolamento 5.0 – capitolo 7.5

Posted on Updated on

7.5 DROP

Il drop è un calcio diretto tra i pali eseguito dall’attaccante durante il normale svolgimento del gioco allo scopo di guadagnare 3 punti.

L’attaccante può tentare il drop solo con la miniatura con la quale ha confermato il possesso a seguito di un passaggio volontario eseguito posteriormente alla linea dei 10 metri difensiva oppure con la miniatura colpita dalla palla a seguito di un passaggio volontario eseguito posteriormente alla linea dei 10 metri difensiva purché il calcio sia eseguito entro il terzo contatto tra la miniatura e la palla, che la palla si trovi posteriormente alla linea dei 10 metri difensiva prima del tocco che coincide con il calcio e che la distanza tra la palla e la miniatura sia uguale o inferiore a 5 cm prima del tocco che coincide con il calcio .

Il drop può essere eseguito soltanto mediante l’utilizzo del CUNEO.

Per eseguire un drop:

  1. a) l’attaccante deve comunicare la propria intenzione di tentare il drop dichiarando: DROP!;
  2. b) a seguito della dichiarazione dell’attaccante, il difensore ha a disposizione un tocco in punta di dito per ottenere una migliore copertura oppure per tentare di bloccare il drop con una qualsiasi delle proprie miniature posta in posizione regolare. Se il difensore tenta di bloccare il drop e la miniatura utilizzata arresta la propria corsa ad una distanza e in una posizione rispetto alla palla tali da impedire all’attaccante di collocare il cuneo sul campo di gioco, il calcio non può essere eseguito e l’attaccante prosegue il gioco;
  3. c) l’attaccante colloca il cuneo davanti alla palla nella direzione in cui desidera eseguire il calcio. Durante la sistemazione del cuneo non deve essere spostata alcuna altra miniatura e nemmeno la palla o la miniatura in possesso: se ciò accade, l’attaccante commette infrazione: SPOSTAMENTO IRREGOLARE (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI) e il difensore riprende il gioco introducendo una mischia nel punto in cui si trovava l’elemento toccato per primo dal cuneo;
  4. d) a seguito della sistemazione del cuneo da parte dell’attaccante, il difensore ha diritto a un colpo difensivo; se con tale colpo il difensore tocca il cuneo con la propria miniatura, commette infrazione: PLACCAGGIO IRREGOLARE (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI) e una punizione è assegnata all’attaccante nel punto in cui si trovava il cuneo;
  5. e) l’attaccante esegue il drop colpendo in punta di dito la miniatura scelta per indirizzare la palla sopra alla “rampa” del cuneo; se la palla torna giù dalla “rampa” del cuneo, l’attaccante commette infrazione: IN AVANTI (vedi cap. 11.2 INFRAZIONI) e il difensore riprende il gioco introducendo una mischia nel punto in cui è avvenuto il tentativo di drop;
  6. f) se la palla oltrepassa la zona superiore alla traversa compresa tra i due pali o il prolungamento verticale di essi, l’attaccante ottiene 3 punti e il difensore riprende il gioco con un calcio d’invio (vedi cap. 7.1 CALCIO D’INVIO);
  7. g) se la palla non oltrepassa la zona superiore alla traversa compresa tra i due pali o il prolungamento verticale di essi e tocca o supera la linea di fondo-campo o una delle linee laterali comprese nell’area di meta del difensore, il drop è fallito e l’attaccante non ottiene punti: il difensore riprende il gioco con un calcio di rinvio (vedi cap. 7.2 CALCIO DI RINVIO);
  8. h) se la palla resta in campo dopo aver colpito un palo o la traversa, il drop è fallito e l’attaccante non ottiene punti. Se la palla colpisce una o più miniature offensive poste in posizione irregolare al momento del contatto con la palla stessa e arresta la propria corsa all’interno del cerchio di raggio di 5 cm con centro nell’ultima miniatura toccata, l’attaccante commette infrazione: FUORIGIOCO (vedi cap. 11.1 FUORIGIOCO) e una punizione è assegnata al difensore nel punto in cui si trova la miniatura colpita per ultima dalla palla; se la palla arresta la propria corsa fuori dal cerchio di raggio di 5 cm con centro nell’ultima miniatura toccata, tale tocco si considera ininfluente, tuttavia l’attaccante perde il possesso e il tentativo di ottenerlo spetta al difensore. Se la palla colpisce una miniatura difensiva, il difensore ottiene il possesso e il gioco prosegue normalmente: se la palla non colpisce nessuna miniatura, il tentativo di possesso spetta al difensore;

i) se la palla resta in campo senza aver colpito un palo o la traversa, il drop è fallito e l’attaccante non ottiene punti. Se la palla colpisce una o più miniature offensive poste in posizione irregolare al momento del calcio e arresta la propria corsa all’interno del cerchio di raggio di 5 cm con centro nell’ultima miniatura toccata, l’attaccante commette infrazione: FUORIGIOCO (vedi cap. 11.1 FUORIGIOCO) e una punizione è assegnata al difensore nel punto in cui si trova la miniatura colpita per ultima dalla palla; se la palla arresta la propria corsa fuori dal cerchio di raggio di 5 cm con centro nell’ultima miniatura toccata, tale tocco si considera ininfluente, tuttavia l’attaccante perde il possesso e il tentativo di ottenerlo spetta al difensore. Se la palla colpisce una miniatura difensiva, il difensore ottiene il possesso e il gioco prosegue normalmente: se la palla non colpisce nessuna miniatura, il tentativo di possesso spetta al difensore.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s